Polimero | Classificazione dei Polimeri | Polimerizzazione | Contattaci | Links

Annunci di Lavoro

Classificazione dei Polimeri

La Classificazione dei Polimeri

I polimeri vengono classificati in relazione al grado di polimerizzazione ossia al numero di unità strutturali; i bassi polimeri hanno un grado di polimerizzazione compreso tra dieci e cento, mentre i medi polimeri tra cento e mille. Per quanto riguarda gli alti polimeri, il loro grado è superiore a mille e corrispondono a quelli verso i quali è rivolto un maggiore interesse.

I polimeri si distinguono anche per il tipo di reazione di polimerizzazione al quale sono sottoposti: esistono due grandi classi, quella dei polimeri di addizione e quella dei polimeri di condensazione. Con la prima le molecole dei monomeri vengono addizionate alle altre così da ottenere il polimero come solo prodotto finale; in questo caso, solitamente, le molecole presentano un doppio legame.

Dove

Con la classe dei polimeri di condensazione le molecole dei monomeri si legano a vicenda eliminando le molecole secondarie (in genere le più piccole).

Si definiscono omopolimeri i polimeri ottenuti da monomeri uguali, copolimeri quelli derivati dall'unione di monomeri diversi tra loro; i polimeri si differenziano per la loro struttura, dalla quale si ottengono polimeri ramificati o reticolati oppure lineari.

Vi è anche il caso dei polimeri naturali, artificiali e sintetici: i primi sono polimeri naturali organici e annoverano la cellulosa, i secondi sono il risultato della modificazione dei suddetti polimeri e possono essere distinti in polimeri lineari, bidimensionali o tridimensionali. I polimeri sintetici (polivinilcloruro, polietilene) sono stati polimerizzati artificialmente.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Navigare Facile